Black Friday Italia

Black Friday 2016: resisteranno I server dei negozi online?

black friday italia 2015.jpg

Il giorno del Black Friday 2016, ovvero venerdì 25 novembre di tale anno, i server dei principali negozi online saranno certamente messi a dura prova, ma c’è assolutamente da attendersi che i principali brand che commerciano online sapranno gestire senza alcun problema una quantità di accessi così cospicua, ben più elevata rispetto a quella di una giornata comune.

Ma per quale motivo, in questo speciale giorno di novembre, è previsto un vero e proprio “assalto” agli e-commerce?

Per rispondere a questa domanda è necessario comprendere che cosa è il Black Friday, e per quale motivo sia considerato sinonimo di acquisti molto convenienti.

Il Black Friday è una vera e propria istituzione negli Stati Uniti, al contrario in Italia ed in Europa non sono ancora moltissimi i consumatori a conoscenza di questa ghiotta opportunità; è davvero opportuno, dunque, fare chiarezza su questa giornata ed informare sulle sue peculiarità e sulla sua storia.

Il Black Friday nasce proprio in USA, la nazione in cui ha letteralmente spopolato nel corso degli ultimi anni: nel 1929, infatti, un noto brand quale Macy’s organizzò una giornata speciale all’insegna degli sconti “pazzi”, un’iniziativa commerciale che ebbe un ottimo successo e che aveva come fine, oltre agli ovvi obiettivi di marketing, quello di avviare nel migliore dei modi la tradizionale stagione delle compere natalizie.

Iniziative di questo tipo ebbero un carattere prettamente sporadico per molti decenni, mentre tra la fine degli anni Settanta ed i primi anni Ottanta il Black Friday divenne una vera e propria istituzione.

Tantissimi brand operanti nell’ambito della grande distribuzione, infatti, scelsero di prendere parte a questa iniziativa commerciale così vantaggiosa per il consumatore, ed il Black Friday divenne in tempi celeri una ricorrenza fissa, talmente importante da divenire, se pur non in maniera ufficiale, un giorno festivo per moltissime diverse categorie di lavoratori.

Il Black Friday, infatti, si tiene per tradizione in occasione dell’ultimo venerdì di novembre; per questo motivo, infatti, il Black Friday 2016 cadrà come detto il giorno venerdì 25 novembre 2016.

La scelta di questa giornata non è casuale: questa data, infatti, corrisponde al giorno successivo a quello di una ricorrenza estremamente sentita in questa nazione americana, ovvero il Giorno del Ringraziamento.

Quanto ai numeri che il Black Friday fa registrare sistematicamente ogni anno, c’è davvero poco da dire: gli incassi da parte dei centri commerciali, infatti, sono impressionanti, così come il numero dei clienti che accedono ai negozi per le loro compere.

Non sono affatto rari, peraltro, episodi singolari e sopra le righe in occasione del Black Friday: dalle file chilometriche dinanzi ai centri commerciali alle grandi difficoltà di gestione del traffico urbano, ai problemi di ordine pubblico alle centinaia di persone che scelgono di dormire per strada, di notte, pur di essere le prime ad entrare in negozio il giorno seguente.

Molti economisti, inoltre, considerano il Black Friday un punto di riferimento per quanto riguarda la possibilità di rilevare l’andamento dei consumi e le preferenze da parte di chi compra, ed anche questo aspetto è quantomai indicativo del fatto che il Black Friday sia un’indiscussa istituzione statunitense.

In occasione del Black Friday è possibile comperare a prezzi scontati davvero di tutto, dagli articoli di alta tecnologia all’abbigliamento, e l’entità degli sconti, spesso superiore al 50%, è tale da giustificare una simile “mobilitazione” da parte della popolazione statunitense.

Negli ultimi periodi il Black Friday ha abbracciato in modo sempre più cospicuo il mondo dell’e-commerce, un aspetto che da un lato ha consentito a moltissimi consumatori di evitare lo stress che comporta una giornata così caotica, e che per contro ha reso il Black Friday un evento di portata globale, e non più limitata al territorio USA.

Anche i cittadini italiani, dunque, possono cogliere al volo i vantaggiosissimi sconti tipici del Black Friday, ed è proprio per il fatto che le offerte tipiche di questa ricorrenza sono disponibili anche relativamente al commercio online che ci si chiede se i server degli e-commerce sapranno reggere ad una quantità di visite così cospicua.

È fuori di dubbio che in occasione del 25 novembre 2016 i numerosi e-commerce che proporranno in via del tutto eccezionale dei prezzi stracciati dovranno essere in grado di gestire una mole di traffico web notevolmente cospicua, ma trattandosi, come detto, di brand molto importanti e rinomati, c’è assolutamente da attendersi che in vista di questa giornata così speciale saranno prese delle adeguate contromisure, potenziando i server qualora necessario.

Insomma, la giornata del 25 novembre 2016, ovvero il prossimo Black Friday, merita assolutamente di essere annotata: saranno sufficienti pochi semplici click, comodamente da casa, per assicurarsi sconti fortissimi riguardanti gli articoli più disparati.

Acquistando online, ovviamente, si potrà godere di tutta la comodità del recapito domiciliare, oltre che delle vantaggiose opportunità che i vari e-commerce sono soliti proporre, come ad esempio spedizione gratuita oltre un limite minimo di spesa ed eventuale reso gratuito.


Altri articoli su Black Friday 2016 / Venerdì Nero 2016:



Lasciaci il tuo indirizzo email e scoprirai per primo gli sconti e le promozioni
Black Friday 2016

Copyright © 2016 blackfridaynews.it